CARAIBI

GIAMAICA
storia
itinerari
cultura
ambiente
attivit
informazioni


Privacy Policy

Giamaica, geografia ed ambiente


Cristoforo colombo alla vista dell?isola la descrisse come "la pi leggiadra che occhi abbiano mai visto: montagnosa... tutta piena di valli, campi e pianure".
Tra le tante isole dei caraibi, la Giamaica la terza isola pi grande per estensione e nonostante le sue dimensioni siano ridotte, vanta una straordinaria diversit di territori e vegetazione.
Il perimetro dell?isola caratterizzato da una ridotta pianura costiera interrotta da baie, ad eccezione della parte meridionale, ove vi sono ampie zone pianeggianti e lunghi tratti di costa non frastagliata.
Gran parte delle localit turistiche sono collocate lungo la costa settentrionale, dove la vegetazione florida e le spiagge sono caratterizzate da sabbia bianchissima.
La parte interna dell?isola, invece, presenta delle erosioni con vaste vallate e scoscese catene montuose che formano una barriera come quella nel Cockpit Country, ossia una regione impenetrabile contraddistinta da colline rivestite di vegetazione, colline e caverne sotterranee.
Gli altopiani cominciano a salire da ovest per poi raggiungere alle ripide Blue Mountains a est, che raggiungono l'apice nel Blue Mountain Peak (2220 m).
Il clima marittimo tropicale della Giamaica consente che non vi siano grandi escursioni termiche. Il tempo, in ogni caso, cambia velocemente, specialmente da maggio a dicembre, quando le piogge sono pi frequenti.
Nei mesi che intercorrono tra giugno e novembre potrebbero verificarsi gli uragani anche se fortunatamente ben pochi di quelli che colpiscono la regione investono la Giamaica.
L'ultimo ad aver interessato l'isola stato l'uragano Gilbert nel 1988, che ha provocato ingenti danni.
Il clima idilliaco ha permesso lo sviluppo di migliaia di specie animali e vegetali, anche se a causa dell'uomo ampie zone dell'isola sono state devastate con la conseguenza che migliaia di specie si sono estinte.
L'unico mammifero nativo dell'isola l'hutia, un grande roditore dal pelo marrone simile al porcellino d'India che rischia l'estinzione. Gli animali importati sono molti, tra cui le mucche, le capre e le manguste, un mammifero simile alla donnola introdotto dall'India nel XIX secolo per combattere i ratti, anch'essi giunti clandestinamente dall'estero, che vive lungo la costa meridionale.
In Giamaica vivono anche i coccodrilli, che popolano le zone umide nonch le lucertole e rane. Gli uccelli sono numerosi, anche se alcune specie particolari si sono estinte e molte altre sono a rischio. facile vedere degli aironi guardabuoi in piedi sulla schiena delle mucche e i John Crows ossia le cornacchie.
possibile anche avvistare il bananaquit dal petto giallo, lo scaltro kling-kling, civette, colombe, picchi, pellicani e colibr.
Le scogliere coralline con i colori dell'arcobaleno sostengono le sinuose meandrine e gli alcionari, che si muovono seguendo le correnti oceaniche, e ospitano oltre 700 specie di pesci. Le tartarughe marine amano deporre le uova nelle spiagge della Giamaica, anche se il loro numero in diminuzione a causa della caccia.
Il lamantino, un mammifero marino a sangue caldo con un grande corpo gonfio, un muso leggermente ottuso e una coda pinnata si pu avvistare nelle paludi del sud.
Anguilla - Antigua e Barbuda - Antille Olandesi - Bahamas - Barbados - Cuba - Dominica - Giamaica - Grenada - Guadalupa - Haiti
Isole Cayman - Isole Vergini GB - Isole Vergini USA - Martinica - Montserrat - Navassa - Porto Rico - Repubblica Dominicana
Saint Kitts e Nevis - Saint Vincent e Grenadine - Santa Lucia - Sint Eustatius - Sint Maarten - Sint Martin - Trinidad e Tobago - Turks e Caicos