CARAIBI

GIAMAICA
storia
itinerari
cultura
ambiente
attivit
informazioni


Privacy Policy

Cultura ed Eventi


L'eredit artistica della Giamaica risale all'epoca pre-colombiana, quando il popolo Arawak incideva petroglifi sulle pareti delle caverne.

Oggi l'isola il centro di arte caraibica e la sua energia culturale cresciuta soprattutto dopo l'indipendenza, ottenuta nel 1962.

Edna Manley, moglie del primo premier giamaicano, svolse un ruolo importante nel liberare l'arte giamaicana dai canoni estetici europei.

La Manley, dagli anni '20 fino alla sua morte nel 1987, stata una figura centrale nel mondo artistico giamaicano sia per le sue sculture, sia per il suo sostegno agli artisti locali.

Il successo internazionale della musica reggae ha avuto un profondo impatto sulle arti visive giamaicane.

Dai party sulle spiagge degli alberghi alle scatenate discoteche delle citt, la Giamaica risuona di coinvolgenti suoni, dal calypso alla soca e al reggae.

Il primo genere musicale originale della Giamaica emerse alla fine del XIX secolo, fu il mento, una forma popolare di calypso con influenze cubane che ebbe successo fino agli anni '50, quando fu soppiantato dal primo boogie-woogie e dal rhythm and blues.

Lo ska fu un'appropriazione tipicamente giamaicana di R&B unito al mento. Questa musica, si diffuse tra i poveri e gli emarginati, che in seguito si entusiasmarono per il ritmo sincopato e appassionato del reggae e per i suoi messaggi politici, sociali e religiosi pieni di metafore, espressioni di rabbia e di lode a Dio, localmente detto Jah.

Il reggae legato soprattutto al nome di Bob Marley, che fu sia una superstar della musica, sia una forte voce contro razzismo, oppressione e ingiustizia.

Nei mesi di luglio ed agosto vengono organizzati specifici festival musicali ove viene riprodotta la musica reggae ossia il Reggae Sunsplash e il Reggae Sumfest, rispettivamente nei pressi di Ocho Rios e a Montego Bay. La lingua ufficiale giamaicana l'inglese anche se molto pi capito che parlato. La lingua ufficiosa il patois, un dialetto con ritmo musicale e cadenza tipicamente giamaicane. Questa lingua deriva dall'inglese creolo ed una strana alchimia di lingua madre con termini africani, portoghesi, spagnoli e slang rastafariano.

Per quanto riguarda la cucina, essa il risultato di molte tradizioni etniche: sono rinvenibili influenze arawak, spagnole, africane, mediorientali, cinesi e inglesi. Un tipico alimento giamaicano che si mangia a colazione l'ackee, un frutto che cresce sugli alberi omonimi e che ha un aspetto molto simile a quello delle uova strapazzate. Il pranzo solitamente caratterizzato da uno spuntino leggero, magari della carne molto aromatizzata o una torta salata di verdure.

I cibi principali comprendono in genere un curry di carne di capra o di maiale servito con riso e fagioli.

Il piatto popolare il jerk, un termine che indica il processo di cottura della carne marinata in una salamoia molto intensa, fatta poi arrostire lentamente sopra un fuoco di legno di pimento, che d alla carne il suo particolare aroma.

Lo skyjuice, invece, una delle bibite fresche pi diffuse, come anche il latte di cocco, bevuto direttamente dalla noce.

La birra e il rum sono le bevande alcoliche pi diffuse.

Il caff giamaicano delle Blue Mountains tra i pi aromatici del mondo.
Anguilla - Antigua e Barbuda - Antille Olandesi - Bahamas - Barbados - Cuba - Dominica - Giamaica - Grenada - Guadalupa - Haiti
Isole Cayman - Isole Vergini GB - Isole Vergini USA - Martinica - Montserrat - Navassa - Porto Rico - Repubblica Dominicana
Saint Kitts e Nevis - Saint Vincent e Grenadine - Santa Lucia - Sint Eustatius - Sint Maarten - Sint Martin - Trinidad e Tobago - Turks e Caicos