CARAIBI

HAITI
storia
itinerari
cultura
ambiente
attivitÓ
informazioni


Privacy Policy

Cultura ed Eventi


La societÓ haitiana Ŕ caratterizzata in massima parte da contadini dediti alla coltivazione dei loro piccoli fondi agricoli al fine di ricavarne prodotti alimentari per la loro sopravvivenza.

Gran parte delle famiglie vive in casette con al massimo due stanze, prive di elettricitÓ e acqua corrente e la sola loro fonte di energia Ŕ il carbone.

Per mitigare il duro lavoro vi sono delle attivitÓ comunitarie chiamate kombits, e poi la musica e i passatempi come il Krik Krak, un gioco orale di indovinelli.

Molti giovani, che vorrebbero sfuggire alla povertÓ, si trasferiscono a Port-au-Prince o a Cap Ha´tien, ma finiscono nelle baraccopoli come CitÚ Soleil.

Nelle fresche colline sopra i quartieri poveri, l'1% degli haitiani, che controlla il 44% delle risorse del paese, vive nella zona blindata di PÚtionville, dove i bei ristoranti e i negozi di lusso conferiscono un'immagine completamente diversa della societÓ haitiana.

Tra neri e i mulatti ci sono violente divisioni. Anche se i neri sono sempre stati la stragrande maggioranza degli haitiani, i mulatti sono avvantaggiati nell'istruzione, nella pubblica amministrazione e nelle forze armate.

Quasi tutti i mulatti parlano francese, considerata la lingua colta, che dÓ accesso alle professioni pi¨ prestigiose, mentre la restante parte della popolazione parla il creolo.

Questo sistema sociale diviso in due caste Ŕ forse di ostacolo alla trasformazione dell'isola in una stabile e prospera nazione caraibica.

Haiti Ŕ la patria della religione vud¨ per molti aspetti simile al culto yoruba praticato nel territorio nigeriano.

Il vud¨ venne portato nell'isola dagli schiavi africani e in seguito si mescol˛ al cattolicesimo. I riti vud¨ esaltano i lwa ossia gli spiriti, gli avvenimenti fortunati, la nascita e la morte con danze, suoni di tamburi e possessioni spiritiche.

Le cerimonie hanno luogo anche per guadagnarsi il favore di un certo lwa o per allontanare le malattie o la sfortuna.

Altre forme di preghiera riguardano il veve vale a dire un disegno di pappa d'avena rivolto a una particolare divinitÓ nonchÚ la creazione di coloratissime bandierine per la preghiera, considerate la migliore espressione dell'arte folk haitiana e ricercate dai collezionisti di tutto il mondo.

La musica, i tamburi e le danze associate ai rituali vud¨ hanno un ruolo importante nella cultura popolare haitiana.

Il ballo nazionale Ŕ il mÚringue, ma vedrete anche ballare la juba o il crabienne. Tra i generi musicali ricordiamo il compas, lo zouk, il reggae e la soca.

Anche la pittura haitiana ha una ruolo importante a livello culturale; i pittori sono soliti utilizzare un ricco repertorio visuale e tematico, spesso reso con tonalitÓ vivaci e forme organiche e sensuali.
Anguilla - Antigua e Barbuda - Antille Olandesi - Bahamas - Barbados - Cuba - Dominica - Giamaica - Grenada - Guadalupa - Haiti
Isole Cayman - Isole Vergini GB - Isole Vergini USA - Martinica - Montserrat - Navassa - Porto Rico - Repubblica Dominicana
Saint Kitts e Nevis - Saint Vincent e Grenadine - Santa Lucia - Sint Eustatius - Sint Maarten - Sint Martin - Trinidad e Tobago - Turks e Caicos