CARAIBI

SAINT VINCENT E GRENADINE
storia
itinerari
cultura
ambiente
attivit
informazioni


Privacy Policy

Saint Vincent e Grenadine, la Storia


Saint Vincent originariamente era un' isola densamente popolata da indios dei Caraibi, che in precedenza avevano strappato le isole agli arawak.
La forte resistenza di questa popolazione riusc a bloccare pi volte una possibile invasione dei coloni europei, desiderosi di occupare le isole.
I primi residenti non caraibici ad insediarsi sull'isola furono gli schiavi che riuscirono a salvarsi mentre la nave su cui viaggiavano, proveniente dall'Olanda, stava affondando.
Nessun individuo dell'equipaggio europeo riusc a salvarsi, al contrario gli africani scamparono alla morte e riuscirono ad inserirsi nella societ caraibica.
I loro discendenti vennero chiamati caribi neri, per distinguerli dai nativi caribi gialli.
Questa popolazione era ostile a tutti gli europei in particolare agli inglesi, i quali rivendicavano il controllo dei Caraibi.
I caribi all'inizio del 1700 permisero ai francesi di erigere il primo insediamento europeo sull'isola. Tuttavia con il Trattato di Parigi, l'isola fu ceduta agli inglesi con la conseguenza che i francesi incitarono i caribi contro i coloni inglesi, ma non riuscirono ad avere la meglio su di essi.
Cos poco tempo dopo le truppe britanniche sbarcarono sull'isola di Saint Vincent e deportarono i caribi a Roatan, un'isola al largo dell'Honduras, mentre i caribi gialli vennero confinati in una riserva a Sandy Bay, all'estremit nord-orientale di Saint Vincent.
Sconfitti i nativi dell'isola, i proprietari delle piantagioni si stabilirono con successo fino al 1812, quando una grande eruzione del La Soufrire distrusse gran parte delle piante di caff e di cacao.
Nello stesso periodo, in Gran Bretagna si diffonde sempre pi il movimento per l'abolizione della schiavit che smise di essere impiegata nel 1834.
I neri cos non lavorarono pi nelle piantagioni e i proprietari cominciarono a reclutare manodopera straniera fino a quando un uragano nel 1898 e un'altra eruzione nel 1902 distrussero tutte le piantagioni rimanenti.
Nel 1969, Saint Vincent ottenne un limitato autogoverno in associazione con la Gran Bretagna e solo nel 1979 Saint Vincent e Grenadine riuscirono ad acuire la piena indipendenza come membro del Commonwealth.
Nello stesso anno ci fu una nuova eruzione del La Soufrire, causando all'isola ingenti danni; inoltre, nel 1980 e nel 1986, due potenti uragani portarono altre devastazioni sulle isole.
Dal luglio 1984 all'ottobre 2000 fu primo ministro Sir James F. Mitchell.
Ma dal 29 marzo 2001 il nuovo primo ministro Ralph Gonsalves, dell'Unity Labour Party.
Nel 2003, una commissione di controllo ha rimosso Saint Vincent e Grenadine dalla lista di paesi accusati di gestire il riciclaggio di denaro sporco.
Anguilla - Antigua e Barbuda - Antille Olandesi - Bahamas - Barbados - Cuba - Dominica - Giamaica - Grenada - Guadalupa - Haiti
Isole Cayman - Isole Vergini GB - Isole Vergini USA - Martinica - Montserrat - Navassa - Porto Rico - Repubblica Dominicana
Saint Kitts e Nevis - Saint Vincent e Grenadine - Santa Lucia - Sint Eustatius - Sint Maarten - Sint Martin - Trinidad e Tobago - Turks e Caicos